mercoledì 6 novembre 2013

LO STRACOTTO ... QUANTI MODI DI FARE E RIFARE

La mia nonna ha sempre detto "Chi fa da se fa per tre" e ha pienamente ragione, questa ricetta è l'esempio più eclatante.
Ho preparato lo stracotto, la ricetta originale di Daniela prevedeva la polenta ma in casa mia non è ben vista così nella mia testolina avevo deciso di abbinarlo a un classicissimo purè.
Torno a pranzo da lavoro, mi metto lo stracotto al fuoco e poi prima di tornare a lavoro dico a mio marito se mi lessa le patate e mi fa il purè così cena sarebbe stata pronta e pure la ricetta da fotografare.
Rientro a casa alle 20.30 e trovo, il bambino che ha fame e mio marito che mi dice" ci si mangia l'insalata perchè mi sono dimenticato di fare il purè!"
E mo???
Beh scusatemi ma eccovi lo stracotto e basta!!!



Ingredienti

500 g di polpa di spalla di manzo
1 carota
1 gambo di sedano
1 cipolla
2 spicchi di aglio
5 chiodi di garofano
1 spolverata di cannella
300 g di polpa di pomodoro
vino rosso
olio
sale 
pepe


Per prima cosa incidere la carne con la punta di coltello per creare dei buchi dove metteremo gli spicchi d'aglio tagliati a metà.
Infarinare la carne e rosolarla in poco olio.
Togliere la carne e mettere le verdure che ho deciso di tagliare grossolanamente.
Farle soffriggere bene e poi ho rimesso la carne e ho aggiunto la polpa di pomodoro e ho coperto la carne con il vino.
Ho trasferito la pentola sul fornello più piccolo e ho cotto piano piano per circa 3 ore facendo attenzione che il pomodoro non si attaccasse e aggiungendo vino se serviva.


Servire caldo.

Vi aspettiamo il 6 di dicembre con il Papepato di Ferrara di Un castello in giardino



38 commenti:

  1. Buongiorno carissima Elena
    grazie per la tua splendida versione dello stracotto di Daniela.
    E' sempre molto bello incontrarci in questo giorno dedicato al piacere di stare insieme, prova ne sono le stupende versioni fatte e rifatte da tutte noi.
    Io, Anna ed Ornella nel ringraziarti per la tua gradita partecipazione, ti invitiamo il prossimo mese a casa di JèAle per entrare nell'atmosfera natalizia con il Pampapato di Ferrara.
    Ti aspettiamo :)

    La Cuochina

    RispondiElimina
  2. ciao cara, è bella anche la tua versione, anche con l'insalata che io adoro...un saluto Tam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a mali estremi, estremi rimedi ah ah ah

      Elimina
  3. Insomma...un problema di coordinamento....pazienza...sono sicura che l'avrete gustato comunque!!
    A presto1

    RispondiElimina
  4. E dai: ci hai fatti partecipi delle scene di vita quotidiana che tutti affrontiamo e, quindi, ci fai consolare un po'! Brava. Poi insomma: il piatto è sostanzioso anche così, non è che i tuoi si siano proprio accontentati... ce ne fosse!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era buonissimo il piatto però la ricetta non è completa, pazienza

      Elimina
  5. Che vuoi fare, Elena, non bisogna fidarsi mai ;) ma lo stracotto è buonissimo!!! Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come si dice, la prima insegna alla seconda ... mai più farsi aiutare dal marito ah ah ah

      Elimina
  6. Se ti può consolare neanche mio marito e' affidabile in queste cose......ma lo stracotto e' magnifico e secondo me va bene anche con l'insalata !!!!!
    Un abbraccio :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che gioia allora non sono l'unica con un marito del genere ah ah ah

      Elimina
  7. ehehehe a ki lo dici! tu almeno hai qualke speranza :) io nn ci penso proprio! ottimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah Vicky mi fai morire dal ridere

      Elimina
  8. buono pure con il pane... i mariti sono spesso inaffidabile.. tutto regolare!!! un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si Elena con il pane anzi è meglio, fai la scarpetta in quel sugo spettacolare

      Elimina
  9. Ciao Elena, mai fidarsi, hai ragione... comunque “scarpettato” col pane ed accompagnato con dell'ottima insalata sarà stato sicuramente squisito, alla prossima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a si è una ricetta spettacolare, mi piace e la rifarò

      Elimina
  10. ciao Elena,
    lo stracotto ha un ottimo aspetto e ...sicuramente
    il tuo sposo avrà preparato una insalata speciale..
    BRAVISSIMI!
    Un bacio dalle 4 apine e al 6 dicembre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Apine, non è che si sarà sciupato troppo il mio maritino a fare l'insalata??? ah ah ah

      Elimina
  11. Povera Elena e povero bimbo!!! Ahahah! Sono cose che capitano tutti i giorni...è la bellezza della propria famiglia. Un bacione

    RispondiElimina
  12. va beh dai anche solo lo stracotto va benissimo e poi è così buono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmine che fai??? difendi la categoria dei mariti??? ah ah ah

      Elimina
  13. Ah questi uomini Elena!!! Non è da fidarsi troppo....
    Comunque lo stracotto è venuto buonissimo, brava!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille, non mi sembrava un compito impossibile lessare le patate ah ah ah

      Elimina
  14. Ciao! Ti ho coinvolta in un tag divertente sull'autunno, passa da me per vedere di cosa si tratta!!
    Bacioni!
    Giuls di Mela e Cannella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. passo sicuramente un bacione bella

      Elimina
  15. Elena volevo contattarti in privato, ma come faccio se non hai riferimenti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scrivimi a pesciatinadoc@gmail.com

      Elimina
  16. ma come dobbiamo fare con questi mariti !!!!! comunque lo stracotto ti è riuscito alla perfezione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e ma quello mica l'ha fatto lui ah ah ah

      Elimina
  17. Direi che lo stracotto da solo fa già la sua bellissima figura!
    Lo stracotto lo si prepara anche a Firenze, ma mai con la polenta. L'abbinamento mi suona nuovo. :-)
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che forse è più del nord Italia con la polenta, io l'ho sempre fatto con il purè tranne questa volta :p

      Elimina
  18. ciao, ho scoperto ora il tuo blog e devo dire che è bellissimo, mi sono unita tra i tuoi sostenitori, spero ti faccia piacere, passa da me se ti va.
    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certamente passerò sicuramente a trovarti

      Elimina
  19. Anche la mia nonna diceva la stessa cosa e lo faceva anche..... ed anch'io sono di quell'idea. Con uno stracotto così e un'insalatina di stagione ci si riempie la pancia e si ragiona sicuramente meglio. Grazie per a ver condiviso la mia ricetta.
    Daniela

    RispondiElimina

Grazie per essere venuto a trovarmi, lascia un tuo commento