lunedì 1 aprile 2013

UN GALLO NEL FORNO ... E NON E' UN PESCE D'APRILE

Intanto inizio il mio post scusandomi per la latitanza ma quando si avvicinano le feste il mio lavoro aumenta e il tempo a disposizione diminuisce.
Sono stata veramente impegnata e non sono potuta passare neanche per farvi gli auguri di Buona Pasqua.
Come è andata?? Spero bene, noi tutto ok anche se faceva veramente freddo.
Ma ora via con le ricette e questa me la sono gustata tantissimo.
Questa ricetta la faceva sempre la mia nonna, odiava il pollo perchè diceva che non sapeva di nulla ma adorava il gallo. 
Poi faceva un contorno in umido senza pomodoro e che dirvi??? Una squisitezza per le feste.



Ingredienti

1/2 gallo sempre con la pelle
olio
rosmarino
salvia
sale
pepe
1 spicchio di aglio
brodo vegetale
3 patate
2 finocchi
2 carciofi
bacche di ginepro

Mettete in una ciotola il gallo fatto a pezzi insieme a un bicchiere di olio, 1 rametto di rosmarino, 3 foglie di salvia ben tritati.
Fate marinare almeno 1 ora ma più ci sta meglio è.
Mettete tutto il composto con il gallo in una teglia insieme a sale e pepe e copritelo con un foglio di alluminio. 
Infornate a 225° per circa 30 minuti e poi togliete l'alluminio e proseguite per altri 30 minuti.
Nel frattempo in una padella mettere un pò di olio e fate rosolare l'aglio e le bacche di ginepro.
Unite le patate sbucciate e tagliate a dadini e fate cuocere con un pochino di brodo vegetale se serve.
A metà cottura unite i carciofi fatti a spicchi e i finocchi tagliati a fette, salate e pepate.

Finite la cottura e servitele con il gallo ben fumante.

Con questa ricetta partecipo al contest di deliziandovi



22 commenti:

  1. buono!!! il galletto lo faceva anche mia nonna, li allevava lei e come erano buoni:-) certo che adesso a comprarli il gusto cambia o meglio....svanisce!

    RispondiElimina
  2. Pensa un po' anche la mia di nonna lo preparava spesso il galletto!!
    Io mi segno la ricettina tanto buona della tua nonna e ti auguro un buon pomeriggio!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Un secondo piatto da leccarsi i baffi!!! :)
    Complimenti Elena e buona Pasquetta!

    RispondiElimina
  4. Inserisco subito la tua ricetta :D Ricordati di farti votare la foto sulla nostra pagina fb!

    Elisa
    www.deliziandovi.it

    RispondiElimina
  5. Elena i piatti delle nonne sono i migliori!! Un bacio e buona...fine di Pasqua!!

    RispondiElimina
  6. Gnammm che buono questo gallo,una coscia me la passi per favore? Buona giornata!

    RispondiElimina
  7. Sono un po' ignorante (lo ammetto), ma non sapevo che ci fosse tanta differenza di sapore tra il gallo e la gallina. Mica vorrai dirmi che i maschietti sono più buoni???!!!
    Vabbhè... però la gallina fa l'uovo! :-)
    Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahhahahhah mi fai schiantare dal ridere ... non lo so quanta differenza c'è la gallina la uso spesso per il brodo e il gallo per queste ricette ...ma si i maschietti sono più buoni .... non fanno mai niente per quello ahahahhahahah

      Elimina
  8. buonissimo! preparo anch'io carciofi e patate ma senza bacche di ginepro, devo provare!

    RispondiElimina
  9. ciao carissima! L'avevo sbirciata velocemente questa delizia ... non potevo non postarti i miei complimenti e studiarmela un po' questa ricetta!! Mi piace un mondo!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  10. Ciao hai proprio un blog carinissimo complimenti!

    Bellissime foto e bellissimi piatti!
    mi sono unito subito ai tuoi followers ;)

    Un caro saluto
    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    p.s. passa da me e fammi sapere cosa ne pensi del mio blog ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Alessandro passo scuramente

      Elimina

Grazie per essere venuto a trovarmi, lascia un tuo commento