venerdì 27 luglio 2012

RADIATORI AL PESTO DI NOCI E SPECK


Quando cercavo ricette con speck e noci trovavo sempre come ingrediente aggiunto la panna ma io non la uso e l'altro giorno avevo 2 fette di speck avanzate che altrimenti andavano a male.

Così ho deciso di usare la ricetta modificandola senza cuocere niente.

Volevo precisare che quando cuocio la pasta per forza uso sale e acqua non pensavo di doverlo specificare!!!

Ecco la ricetta del mio pesto

200 g di pasta radiatori di verrigni
10 noci
2 fette di speck
olio
pepe
un goccio di latte

In un mixer ho messo le noci sbucciate, lo speck e circa 2 cucchiai di olio.
 Non ho aggiunto il sale perchè lo speck era molto saporito comunque controllate e aggiustate.
 Ho dato un tocco di mixer e dopo per amalgamare meglio ho messo un goccio di latte (non troppo mi raccomando quello che serve per fare una cremina) e del pepe ma non troppo.
Ho continuato a tritare fino a creare una salsa densa.
Ho cotto la pasta e ho condito il tutto con la salsa.
 Servire subito.

22 commenti:

  1. Sul serio serve specificare che per cucinare la pasta serve acqua e sale? io di solito la metto al sole dell 15 e per le 20 è cotta...ahhahahah
    Pesto delizioso, da provare..buo week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una ragazza su facebook mi ha chiesto se la pasta l'avevo cotta in acqua salata dato che non l'avevo specificato

      Elimina
  2. BUoniiiii..poi i radiotori sono una pasta perfetta per sposarsi con questi sughi cosi delicati! un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Vale e poi chiappano bene bene il sugo

      Elimina
  3. Davvero non riesci a cuocerla con la forza del pensiero la pasta??? :-) Magari lo si potesse fare, si risparmierebbe un sacco di tempo! E soprattutto non si correrebbe mai il rischio di sentirsi dire che è troppo cotta o troppo scotta... certo, a meno che i pensieri non comincino a divagare... :-)
    Anche io cerco sempre di evitare la panna nei primi piatti quando posso.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho provato ma ho troppe cose nel cervello e me la dimentico così rimane cruda. Evito la panna perchè copre tutti i sapori

      Elimina
  4. Uau, questo pesto di noci mi ispira tantissimo, tolgo lo speck e lo provo!!!! Grazie per la bella ricetta!!!1

    RispondiElimina
  5. a me piacciono molto i radiatori come tipo di pasta perchè raccolgono molto quel condimento cosi ricco di gusto

    RispondiElimina
  6. buoni! ottima l'idea di non usare la panna,meno calorie, brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e poi come dicevo la panna copre i gusti

      Elimina
  7. L'ho mangiato al ristorante e mi sono ripulita tutto il piatto!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche mio marito la scarpetta non se l'è fatta mancare

      Elimina
  8. Buonissima e piuttosto leggera, complimenti.

    RispondiElimina
  9. Eccomi da una delle mie cucciolette preferite! Sai una cosa Elena? Anche io non amo mettere la panna in queste preparazioni e spesso la sostituisco con il latte, oppure con qualche cucchiaio senza esagerare di panna liquida, prima ancora di essere montata. Il risultato secondo me è migliore perché si mantiene di più il buon sapore degli altri ingredienti scelti. Poi l'abbinamento noci e speck è praticamente PERFETTO!!
    P.S. Ma davvero usi acqua e sale per lessare la pasta??? Ma daiiiii!!! BACIOOOO. Prometto che presto tornerò alla grandeeee. !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non lo sapevi??? ma come pensavo di averti svelato il mio segreto per cuocere la pasta ahahahahahahahah
      Ti aspetto più in forma che mai mi raccomando

      Elimina
  10. uno dei miei sughi preferiti....anche d'estate!!!!!

    RispondiElimina

Grazie per essere venuto a trovarmi, lascia un tuo commento